Rimini sottovoce, di Alberto Cristofano
  Zamagni e i pataca
 


L'intervento di Stefano Zamagni, di cui ho parlato ieri nel post precedente (oggi apparso come lettera sul "Corriere di Rimini"), ha suscitato l'ilarità del blog "Libera Rimini".

Da esso riprendo due passi molto interessanti.

"Complimenti prof. Zamagni".
Che dibattito interessante ha scatenato con la sua espressione pataca. Occorreva in una Città come la nostra. Mancava questo spunto per capire da dove veniamo e le poche speranze per uscirne. I pataca sono quelli che hanno vissuto di rendita, i parassiti che verranno sconfitti dai virtuosi , quelli che producono. Allora? Poteva gentilmente fare qualche nome? Avremmo capito meglio, ci saremmo orientati politicamente nelle scelte future. Detta così, dopo l’immeritato clamore, questa inutile espressione, ritornerà nel giusto posto, il dimenticatoio. Avremmo bisogno di tante cose, semplici, normali. Non è vero che non esistono anche vicine a noi. Facciamo un esempio. Confrontiamo due Comuni confinanti. Rimini e Riccione. Un paragone nell’arco dei dieci ultimi anni improponibile. Imola è stato”solo” un bravo sindaco. Il nostro, lasciamo perdere, perdiamolo. Hanno rivoltata la Città, con interventi anche discutibili, ma tutti con una precisa identità. Hanno usato lo strumento dei project con assoluta correttezza. Realizzati parcheggi senza fare alberghi, residence, case. Costruito strade, marciapiedi, piscine, palestre, centri sociali, scuole ed un Palas adatto anche a Rimini. Le cose annunciate si sono realizzate. L’esatto contrario della nostra Amministrazione. Tanti anni addietro Riccione si separò da Rimini, potremmo ritornare noi?

Seconda citazione da "Prove generali".

Il tema trattato era: cosa serve un Palas così grande, se non abbiamo speranze di riempirlo? Scherziamo, era molto più pataca. Strategie di destination management nel turismo congressuale. Boh. Era necessario più che mai un esperto. Il Prof. Zamagni non ha tradito la trepida attesa. Nella clessidra riminese in alto ci sono le punte di eccellenza in basso i pataca. La colpa è tutta di questi. Siamo alla vigilia di una rinascita, noi, i pataca, perdiamo sempre. Grazie Professore, ci sentiamo più sollevati.





Inserire un commento su questa pagina:
Il Suo nome:
Il Suo indirizzo e-mail:
La Sua Homepage:
Il Suo messaggio:

 
  Aujourd'hui sont déjà 52527 visitatori (126576 hits) Ici!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=