Rimini sottovoce, di Alberto Cristofano
  Gli Arpesella dimenticati
 
Gentile signora Lavinia Arpesella.
Ha ragione nel sentirsi amareggiata. L'invito a pagamento che ha ricevuto per partecipare alla festa del centenario del Grand Hotel, la cui sorte è stata segnata anche dall'opera di suo nonno e di suo padre, è qualcosa che non offende soltanto lei, ma credo pure tutti quelli che vedono in Rimini qualcosa di più di un baraccone da fiera con tagli di nastri, autorità schierate, ed autocelebrazioni dei potenti di turno.
Rimini (spiace constatarlo) è, come ho letto una volta, non unicamente la città di "Amarcord", ma pure il luogo in cui il più svergognato "Amsoscord" suona come una specie di condanna del destino.
Pietro e Marco Arpesella sono nei libri di storia locale, ma sfuggono alle agende della città proprio nel momento più serio, quando la celebrazione di un secolo di vita del Grand Hotel poteva essere l'occasione non soltanto di un pranzo di gala. Ma questa è purtroppo la Rimini di sempre. Quella che non amò Fellini da vivo, e lo sfrutta oggi per un'industria del ricordo che, come tale, non ha nulla di genuino.
Per cui, gentile signora, quasi quasi dovrebbe essere orgogliosa che in questo contesto, due persone importanti per la storia di Rimini come suo padre e suo nonno, siano state quella sera dimenticate.




Commenti su questa pagina:
Commento di Daniele Alessandri( daniele.alessandrialice.it ), 15/04/2010, 22 10 34 (UTC):

E' una azienda che ho sempre amato. Conoscevo bene Marco Arpesella, Suo padre il Commendatore, poi il Dr.Facchi.... Quando la Sardegna "non esisteva ancora..." e i voli "low cost" dovevano essere ancora inventati...... la Bella Gente andava tutta li. Li al Grand Hotel...ma...parlo di allora. Fellini era una Attrattiva enorme. Poi Lui scompare e da quel momento inzia un po la discesa.

Un pomeriggio ci capito da Cliente. Entro , soffermo lo sguardo sul pavimento che era di uno straordinario marmo Palladiana..... lo vedo ricoperto di moquette............ Sono fuggito e mai più ne ho messo piede. Capii che non qualcosa, ma Tutto era cambiato e finito.

Inoltre gli Arpesella erano dei veri Personaggi, Uomini di grande Classe ed Eleganza che non è mai stata più eguagliata.Il nocciolo sta qui : nell'essere Personaggio, oltre al resto. Come nei Grandi Ristoranti vi è il Grande Chef o il Proprietario .........

Onestamente non credo che la nuova Proprietà possa avere connotati personali simili....... comunque Auguri e Salute a tutti !

Commento di Enrico Galavotti( galaricogmail.com ), 20/05/2011, 14 02 47 (UTC):
Sto cercando un discendente di Pietro Arpesella, perché sto scrivendo un libro sui miei avi. Pietro aveva acquistato il Mediterraneo, ex Lido, di proprietà del mio bisnonno. Volevo sapere se aveva trovato una qualche documentazione del Lido.

Commento di Roxanna( salesyourdomain.com ), 15/02/2012, 15 03 41 (UTC):
It's about time smoeone wrote about this.

Commento di life insurance rates( naoki4649nirai.ne.jp ), 27/02/2012, 01 01 36 (UTC):
Paki, aunque con retraso, te comunico que todos los que lo solicist teis a trav s de los coemntarios est is admitidos/as




Inserire un commento su questa pagina:
Il Suo nome:
Il Suo indirizzo e-mail:
La Sua Homepage:
Il Suo messaggio:

 
  Aujourd'hui sont déjà 52527 visitatori (126648 hits) Ici!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=